Gaia Giancaspro          Urban Strasse 28A - 10967 Berlin      gaiagianca@gmail.com       P.I./St.-Nr. 14 307 60432

© 2023 by YOLO.

Proudly created with Wix.com

About Me

Gaia Giancaspro

 

Guida turistica certificata di Berlino e Brandeburgo

Berlino non è una città solo da scoprire, bensì da capire.

Eh sì, perché non la si ama immediatamente.

Sono nata a Bari, in Puglia, un luogo difficile da lasciare e impossibile da dimenticare. 

Nel 2000, affascinata dalla cultura e dalla filosofia tedesca conseguo la laurea in Germanistica e decido di venire a visitare quei luoghi così lontani nel tempo e nello spazio, ma altrettanto concreti nei miei libri di testo e nella mia immaginazione.

Se oggi mi si chiede cosa vedere a Berlino, io normalmente racconto questa storia: 

Ci venni per la prima volta a soli 11 anni dalla caduta del Muro,  scoprii una città idealmente ancora divisa, tutta da ricostruire e soprattutto mi accorsi di trovarmi in una città molto, molto fredda. Il mio primo inverno a Berlino con i suoi -20 gradi a febbraio non l'ho ancora dimenticato.

 

Ricordo, anche, che fui  subito incuriosita dagli interminabili  racconti degli immigrati italiani di vecchia generazione che mi capitava spesso di incontrare. Loro erano arrivati a Berlino durante il dopoguerra. 

 

I loro lunghi inverni erano stati altrettanto rigidi "faceva freddo", dicevano, "...un freddo che non avevamo mai provato prima e dormivamo senza riscaldamento, con almeno due coperte. Era dura, anche se allora eravamo giovanotti..".

 

E ridevano, ricominciando con orgoglio: "...vivevamo in baracche di fortuna, allestite direttamente sui cantieri. Eravamo i muratori italiani: avremmo ricostruito la Germania!"

Dopo il mio primo inverno, ce ne furono altri.

Vivo in questa città ormai da 18 anni e in qualche modo Berlino è diventata un po' anche casa mia.

Al giorno d’oggi l’immigrazione, si dice, è di tutt'altra natura: la fuga dei cervelli, i matrimoni misti, le esperienze all'estero.

Del resto sono passati quasi 60 anni e poi le cose sono cambiate.

Ma allora perché, dietro i vetri ghiacciati continuo ogni giorno a sperare di trovare ristoro in un raggio di sole che riscaldi la mia nostalgia?

 

Devono averlo sentito anche loro questo richiamo alle meraviglie della natura, alle albe e ai tramonti di casa propria. Questo comune sentire mi ha incuriosita e stimolata.

 

Sono dunque diventata una guida turistica di Berlino.

 

Ed eccomi qui a raccontare Berlino e la Germania ad altri italiani che, forse come me, sono attratti dalle contraddizioni di una della città più all'avanguardia d’Europa, con un passato ricchissimo di colpi di scena e che, ancora oggi,  si ostina a voler ricoprire un ruolo determinante nell'evoluzione della storia europea.

 

Cosa offre una guida turistica certificata di Berlino?

Innanzitutto la conoscenza geografica e urbana del territorio.

Quando si visita una grande città metropolitana o una capitale europea come Berlino, non si pensa quasi mai alla sua posizione geografica o alla morfologia del suo territorio.

Una guida vi racconterà della storia della città, dei principi, dei re, dei dittatori, spiegandovi come Berlino si sia evoluta nel corso dei secoli, grazie soprattutto alla sua posizione geografica e alla morfologia del suo territorio.

Molto si deve a Berlino, ad esempio, ai canali navigabili dei suoi numerosi fiumi.

La Sprea, il fiume più importante, scorre da est ad ovest per tutti i 45 km di estensione del nucleo cittadino.

La presenza di risorse naturali gioca, ancora oggi, un ruolo determinante nell’economia tedesca ed ormai europea.

L'area metropolitana di Berlino.

I nostri ospiti hanno bisogno di una guida turistica che abbia un'ottima conoscenza dell’area metropolitana di Berlino per ottimizzare il tempo a loro disposizione.

Se avete solo un week end per visitare Berlino, dovrete necessariamente gestire le vostre energie.

 

Con una guida ci si sposta rapidamente e con i mezzi pubblici, circa 24 le linee di Berlino. Possiamo arrivare dappertutto in meno di 45 minuti.

Quali biglietti comprare e dove, visto che a Berlino ci sono solo distributori elettronici? Esistono vari tipi di sconti per i biglietti giornalieri e/o di gruppo?

 

Certo che si!

Vi aiuteremo ad orientarvi nel labirinto metroplotano delle offerte turistiche senza nessuna difficoltà.

 

Quindi...da dove cominciare dopo aver acquistato i biglietti aerei e prenotato il vostro hotel?

Bisogna stabilire cosa vi interessa di più di Berlino.

È importante, da parte nostra, farvi qualche domanda sulle vostre preferenze.

A Berlino c'è tanto da vedere, ma si può scegliere insieme, tenendo conto di cosa più vi piace!

 

Se siete in città per la prima volta, sarete interessati alla storia del Muro o alla Germania nazista, soprattutto se con voi ci sono dei ragazzi, con i quali vi piacerà approfondire questa parte della storia europea nei luoghi dove è stata concepita e da dove si è sviluppata.

Ci sono poi alcuni ospiti che sono già stati a Berlino e ci tornano con nuovi e vecchi amici.

 

La città cambia continuamente la sua fisionomia perché dalla caduta del Muro nel Novembre del 1989, ha dovuto adattarsi alle esigenze di un nuovo governo e un nuovo sistema sociale.

 

Nel 1990 diventa capitale della Germania Unita (fino ad allora era stata Capitale della sola Repubblica Democratica e Bonn capitale della Repubblica Federale).

Di conseguenza, negli anni 2000 si realizzano edifici ultramoderni e vengono proposte nuove soluzioni di risanamento di palazzi antichi, utilizzando materiali leggeri e innovativi.

Berlino diventa in pochi anni un polo d’attrazione a livello mondiale per tutti gli amanti dell’architettura moderna e contemporanea.

Insieme potremo disegnare gli itinerari che più vi aggradano.

Mi riferisco agli itinerari che riguardano la grande storia, ma anche le tante storie degli abitanti che hanno dovuto adattarsi, negli ultimi decenni, all’evolversi di eventi così tanto significativi:  la ricostruzione dalle macerie a partire dal maggio del 1945, la divisione in quattro zone di occupazione delle forze alleate e poi la riunificazione, un lungo processo ancora in atto.

Cosa è successo dopo?I tedeschi dell’est esistono ancora?

Vi sono ancora differenze effettive e tangibili?

Si, soprattutto nella mentalità e nell’architettura.

Gli italiani a Berlino

Una guida saprà raccontarvi della vita quotidiana e del perché Berlino attrae così tanto i giovani che si trasferiscono a studiare, ma anche vivere e a lavorare lontano da casa e dalla famiglia. Cosa li spinge?

 

E cosa vi trovano di così speciale da decidere di restarvi?

Le radici della trasformazione e del divenire che rendono Berlino unica in Europa e nel mondo, sono da rinvenire nella storia del popolo tedesco, nonchè nella sua propensione al lavoro e alla disciplina.

Ma sono davvero così diversi..?

I nostri itinerari sono stati pensati per turisti italiani, sulla base della conoscenza della città, ma anche valutando, nel corso della nostra esperienza, i fattori di maggior interesse da parte dei nostri connazionali.

 

Le domande dei nostri ospiti ci aiutano a disegnare i percorsi più interessanti e a definire i temi su cui soffermarci maggiormente ad ogni nuovo incontro.

 

Tante le proposte di visite guidate per gruppi di giovani e meno giovani interessati a saperne semplicemente di più su Berlino.

Vi aspettiamo!